TORTA DI ROSE SALATA

Torta di rose salata

VERSIONE SALATA DEL TIPICO DOLCE MANTOVANO

La torta delle rose o torta a rose è un dolce tipico della cucina mantovana e cucina bresciana. E’ realizzata con pasta lievitata ricca di burro e zucchero che viene arrotolata e disposta nella teglia assumendo la caratteristica forma di un cesto di boccioli di rose, da cui il nome.

Con l’arrivo di Isabella d’Este nel 1490, divenuta marchesa consorte di Mantova, la cucina mantovana venne influenzata da quella emiliana.

Pare che il cuoco dei signori di Ferrara avesse creato appositamente per lei la “torta delle rose”. Questa torta è molto conosciuto e preparata in tanti modi differenti a seconda dei propri gusti personali.

Noi oggi però vi proponiamo la sua versione salata, altrettanto buonissima e da farcire, anche questa, come preferiamo. Noi abbiamo realizzato una torta di rose salata con prosciutto cotto e formaggio ma è possibile farla veramente con tanti ingredienti diversi.

Il suo impasto è anch’esso molto semplice da realizzare e grazie alla sua forma tipica, di rosa appunto, possiamo prepararla anche per buffet. Basterà infatti prendere la propria parte, o la propria rosa, e mangiarla direttamente come tanti altri prodotti finger food.

Bellissima da vedere e buonissima da mangiare, vediamo quello che ci occorre per realizzarla!

 

Torta di rose salata
La nostra torta di rose salata

 

INGREDIENTI:

  • 500 gr di farina 00
  • 50 gr di zucchero
  • 15 gr di sale
  • 1 uovo
  • 200 gr di acqua
  • 50 gr di olio extravergine d’oliva
  • 15 gr di lievito di birra

 

PER IL RIPIENO:

  • q.b. prosciutto cotto
  • q.b. formaggio a fette

PROCEDIMENTO:

Come prima cosa sciogliamo il lievito nell’acqua e mescoliamo con un cucchiaio in modo che si sciolga completamente.
Dopodiché, nella ciotola di una planetaria, mettiamo tutti il resto degli ingredienti insieme e azioniamo la macchina utilizzando il gancio per impasti.
Mano a mano che inizia a girare, versiamo a filo il mix di acqua e lievito preparato prima e continuiamo così fino a che l’impasto non sarà diventato una palla. Quindi copriamo con pellicola trasparente e lasciamo lievitare fino al raddoppio del volume. Circa 2-3 ore.
Trascorso il tempo di lievitazione, trasferiamo l’impasto sul piano di lavoro e stendiamolo con il mattarello dando una forma rettangolare. Riempiamo la superficie prima con le fette di formaggio e poi con quelle di prosciutto cotto e arrotoliamo partendo dal basso fino a formare “un tubo”.
A questo punto tagliamo in parti uguali, dovremo ottenere nove parti uguali. Quindi disponiamo tutte le parti ricavate su una teglia foderata con carta forno, una accanto all’altra, con la parte della farcitura rivolta verso l’alto.
Inforniamo a 180° per 45 minuti.
Grazie per aver seguito la ricetta!