SCIALATIELLI FATTI IN CASA

Condividi su:

Scialatielli fatti in casa

Gli scialatielli sono un formato di pasta fresca usato nella tradizione della pasta campana.

Il nome degli scialatielli deriva presumibilmente da due parole della lingua napoletana, scialare” (godere) e “tiella” (padella).

Questo tipo di pasta è tipica di Amalfi, dov’è nata per mano dello chef Enrico Cosentino nel 1978.

Sono listarelle più corte degli spaghetti e più larghe, con una sezione rettangolare che è piuttosti irregolare.

Sono tradizionalmente fatti a mano, farina, acqua e/o latte, formaggio grattugiato, basilico fresco tritato e sale, ma vengono anche venduti come formato di produzione industriale.

Sono riconosciuti come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Campania.

Prepariamo gli scialatielli fatti in casa!

PER TANTE ALTRE RICETTE, ARTICOLI E CURIOSITA’

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE! 🙂

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gsemola di grano duro rimacinata
  • 300 gfarina 00
  • 175 glatte intero
  • q.b.basilico
  • 1uovo
  • 30 gpecorino grattugiato
  • 10 golio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Come prima cosa tritiamo finemente al coltello le foglioline di basilico precedentemente lavate e asciugate.

    Poi in una ciotola versiamo la farina 00 e la semola e unite l’uovo leggermente sbattuto lavorando il tutto con l’aiuto di una forchetta.

    Dopodiché uniamo anche il Pecorino grattugiato, poi il basilico sminuzzato e dopo aver aggiunto anche il latte a temperatura ambiente a filo cominciamo ad impastare a mano versando infine l’olio extravergine d’oliva.

    A questo punto trasferiamo il composto sulla spianatoia e continuiamo ad impastare, sempre a mano, per circa 8 minuti.

    Otterremo un panetto liscio ed omogeneo, pertanto avvolgiamolo nella pellicola trasparente e lasciamolo riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

    A questo punto dividiamo l’impasto in due, la seconda metà tenetela sempre avvolta nella pellicola per evitare che possa seccarsi all’aria, e lavoriamo la prima parte sulla spianatoia, leggermente infarinata con la semola, tirandola con un matterello a circa 5 mm di spessore.

    Spolverizziamo con ancora un po’ di semola la sfoglia e arrotoliamo i lembi trascinandoli verso il centro. Quindi prima da un lato e poi dall’altro fino ad arrivare al centro.

    Con una lama ben affilata tagliamo l’impasto in anelli di circa 1 cm di spessore e srotoliamoli delicatamente aiutandoci con le mani; dovranno essere lunghi circa 12-15 centimetri.

    In conclusione, i vostri scialatielli sono pronti per essere cotti in abbondante acqua bollente e salata per 4-5 minuti.

lapassionefalochef.it

lapassionefalochef.it

Grafica e scrittura per www.lapassionefalochef.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.