RAMEN DI COCCODRILLO: NUOVA TROVATA THAILANDESE

Ramen di coccodrillo: nuova trovata thailandese

EVOLUZIONE OPPURE FOLLIA?

La cucina etnica, come già sappiamo, prende ormai sempre più piede in tutto il mondo. Anche in Italia, paese della buona cucina per antonomasia, abbiamo a che fare con gusti di ogni genere.

Se prima vi era il kekab per un pasto veloce ma alternativo e il ristorante cinese per spingerci davvero oltre, oggi questo è diventato una normalità.

Tutti noi, chi più chi meno, apprezziamo questo genere di cucina che ha finito per “contaminare” i nostri gusti tradizionali. Una serata a base di sushi oppure a base di cibi piccanti ci sta sempre.

Non soltanto per vivere un’esperienza culinaria diversa ma proprio perché (forse incredibile ma vero) a volte ne sentiamo la necessità.

Fin qui però niente di strano o particolarmente bizzarro; i buoni sapori ci mettono poco a conquistarci ed è sempre un bene aprire la mente verso le nuove culture.

Ultimamente però pare che la situazione stia sfuggendo di mano ed è davvero così. Poco tempo fa vi abbiamo proposto un articolo sull’ultima tendeza del momento; le farine a base di insetti e più precisamente a base di grilli.

Un qualcosa che ha sicuramente destato curiosità tra i più coraggiosi ma anche parecchio ribrezzo. Impossibile negarlo.

Eppure, se questo sembra essere eclatante, sappiamo bene quanto non ci sia limite al peggio. E infatti ecco qui l’ultima trovata direttamente da un ristorante thailandese.

Si tratta di un ristorante della regione di Yunlin, nel Taiwan, che si chiama Nu Wu Mao Kuei. Questo ristorante ha saputo come sconvolgere i propri clienti proponendo loro un piatto tipico a base di ramen ma con una variante anomala e sconcertante.

Ciò di cui vi stiamo parlando è un piatto a base di ramen, uova sode, verdure e carne insieme e quindi apparentemente normale se non fosse per un piccolo particolare. La zampa di un grosso alligatore, proprio all’interno del piatto.

Ebbene sì, il ristorante in questione ha deciso di distinguersi proponendo un rame con all’interno una coscia di coccodrillo, a dir poco agghiacciante.

Non sappiamo se la proposta sia stata più o meno apprezzata dai clienti anche se nel web pare stia girando un video nel quale una giovane ragazza si appresta a gustare il piatto con tanto di soddisfazione.

 

Ramen di coccodrillo: nuova trovata thailandese
FONTE IMMAGINE: WEB

MA QUANTO COSTERA’ UN PIATTO DEL GENERE?

Questa zuppa, ribattezzata dal proprietario “zuppa delle streghe” contiene oltre 40 spezie. Il piatto pare abbia un prezzo abbastanza elevato perché il coccodrillo in essa servita proviene da un allevamento di una fattoria di Taitung.

Di conseguenza le ciotole sono limitate, la fattoria infatti pare che possa fornire non più di due zampe di coccodrillo al giorno.

Facendo due calcoli, dunque, si può comprendere la ragione del prezzo elevato. La pietanza diviene pregiatissima e viene venduta ad una cifra corrispondente a circa 50 euro per piatto.

Cosa possiamo dire di più? Vale la pena spendere una cifra del genere per un piatto di ramen di coccodrillo?

E voi riusceriste mai a superare la paura (e non soltanto quella) di mangiare un coccodrillo?

Noi certamente no, preferiamo restare legati alla nostra cara vecchia cucina tradizionale e lasciamo volentieri due posti liberi per l’esperienza del ramen di coccodrillo: nuova trovata thailandese!

 

PER TANTI ALTRI ARTICOLI, CURIOSITA’ E RICETTE
ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE 🙂
SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!