PASTA ALLA GENOVESE

Pasta alla genovese

LA CAMPANIA IN TAVOLA

Il sugo alla genovese è un condimento bianco a base di cipolle e carne di manzo, tipico della cucina napoletana.

Utilizzato per condire la pasta, tradizionalmente i maccheroni della zita (ziti spezzati a mano) o le mezzane, viene preparato facendo soffriggere il manzo o il vitello con un gran numero di cipolle per almeno due ore, ma anche fino a dieci.

Le cipolle sono in genere accompagnate da carote tritate e sedano in quello che è noto come un soffritto.

La cottura lenta delle cipolle è particolarmente importante per il sapore del sugo, accentuato con aggiunte di vino bianco,
brodo o entrambi.

Possiamo servire il sugo e la pasta di accompagnamento con la carne utilizzata per la cottura del sugo o separatamente, guarniti con pomodori e conditi con pecorino.

Questo buonissimo sugo e di conseguenza la pasta alla genovese detta soltanto “la genovese” è uno di quei piatti che ci fa tornare di colpo bambini.

A quando tutta la famiglia era riunita in festa e in serenità mentre la mamma o ancora di più la nonna si accingevano a preparare questo piatto della tradizione povera ma con un sapore indimenticabile.

Naturalmente possiamo mangiarlo sia con la pasta, un grande classico, la quale è preferibile che sia grande e cilindrica come ad esempio rigatoni o ziti; ma ovviamente anche in accompagnato dal pane come secondo piatto o comunque come più preferite, la fantasia è sempre libera di viaggiare.

Noi oggi abbiamo preparato per voi la pasta alla genovese utilizzando dei rigatoni, proprio come vuole la tradizione. Questa è una pasta che prepariamo davvero molto spesse e oggi vogliamo condividere con voi la “nostra” ricetta.

La sua preparazione potrà sembrare un po’ lunga soprattutto per chi la prepara per la prima volta, ma alla fine vi renderete conto che ne sarà valsa la pena!

 

Pasta alla genovese
La nostra pasta alla genovese

INGREDIENTI:

  • 2 kg di cipolla rossa
  • 1 kg di manzo
  • 1 costa di sedano tagliato fine
  • 1 carota tagliata fine
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • q.b. olio extra vergine d’oliva
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. alloro fresco, rosmarino fresco tritato

PROCEDIMENTO:

Per prima cosa tagliamo la cipolla a listarelle e mettiamo a stufare lentamente in una casseruola con olio, sedano e carota fino a
che non saranno imbionditi.

Nel frattempo in una padella mettiamo a rosolare per bene la carne tagliata grossolanamente a cubetti, dopodiché mettiamo da parte.
Quando gli ingredienti messi a cuocere in precedenza saranno pronti, aggiungiamo la carne e gli aromi e sfumiamo con il vino bianco.

Lasciamo quindi evaporare e stracuocere a fuoco basso e con coperchio per circa 6/7 ore, girando di tanto in tanto. Una volta pronto, lasciamo riposare per una notte intera.

Quindi adesso non ci resta che preparare la pasta nel classico modo e scolarla direttamente in padella con il condimento.

Lasciarla cuocere per due minuti a fiamma vivace, aspettare che il tutto si leghi e si amalgami per bene e dopodiché possiamo servire!

A questo punto non resta che godersela!

Grazie per avere seguito la ricetta!

PER TANTI ALTRI ARTICOLI, CUSIOSITA’ E RICETTE
ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE 🙂
SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK!