BURRO IN CUCINA SI O NO?

Burro in cucina sì o no?

Burro
FONTE IMMAGINE: WEB

Il burro è uno di quegli ingredienti che viene ottenuto tramite la lavorazione del latte, conosciuto e consumato fin dalla notte dei
tempi, è presente nelle case di tutti di noi ed è utilizzabile a livello culinario per infinite preparazioni, sia dolci che salate.

Nel medioevo questo prezioso ingrediente era considerato “il cibo dei poveri” e soltanto più tardi iniziò a comparire anche nella
mense dell’alta borghesia. In particolare inglesi e francesi ne facevano largo uso e presto diventarono famosi per il burro ottenuto
dal loro latte leggermente fermentato.

Da sempre rientra tra i cibi più calorici, con un alto contenuto di grassi saturi e colesterolo. Quest’ultimo risulta essere
molto alto ma il burro, nel suo insieme, nonostante abbia molte calorie comunque ne contiene meno rispetto all’olio d’oliva.

Sembra incredibile ma è proprio così, uno di quei miti subito da sfatare al fine di toglierci ogni dubbio.

Ad ogni modo, il burro se consumato in maniera equilibrata può offrire anche dei benefici al nostro organismo; uno di questi sembra
essere la sua capacità di regolare la produzione di colesterolo interna, in funzione a quanto ne consumiamo.

Come detto prima, il burro è quell’alimento che non manca mai in casa e ci ritroviamo spesso ad utilizzare per diverse preparazioni.
Che sia un primo piatto, un dolce o ad esempio per un soffritto veloce, il burro viene in nostro aiuto quasi all’ordine del giorno.

Anche questo è nella classifica dei cibi facilmente reperibile ormai ovunque e diciamo che risulta un tantino impossibile farne a meno.

Adesso vediamo però i benefici che il burro sembrerebbe avere al contrario di quanto si possa pensare.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTI I BENEFICI DEL BURRO!