ACQUA DI COTTURA DELLA PASTA? MEGLIO NON BUTTARLA VIA!

La pasta, intesa come pasta alimentare, è un prodotto a base di farina di diversa estrazione, tipico delle varie cucine regionali d’Italia, divisa in piccole forme regolari destinate alla cottura in acqua bollente e sale o con calore umido e salato.

Il termine pasta (dal latino păstam), inteso come abbreviazione dell’italiano pastasciutta, può anche indicare un piatto dove la pasta alimentare sia l’ingrediente principale accompagnato da una salsa, da un sugo o da altro condimento di vario genere.

Quante volte alla settimana cuociamo la pasta? Davvero tante…

Per noi italiani poi rappresenta quel qualcosa di cui è difficile farne a meno.
Abbiamo mai pensato però che forse l’acqua di cottura che siamo soliti buttare via possa tornare utile anche di fuori della cucina?

La pasta è l’alimento base della cucina e della tradizione italiana e ha raggiunto la notorietà e l’apprezzamento a livello mondiale non a caso. Oltre ad essere deliziosa ha molteplici benefici per la salute. Da oggi ricordatevi di non gettare più la sua acqua di cottura nel lavandino, vi sveliamo il perché.

L’acqua di cottura della pasta quindi può essere utilizzata per…

  •  Essendo ricca di amido, diventa fondamentale per rendere più cremosi i nostri condimenti.
  • Sempre grazie alla quantità di amido, è utile per lavare i piatti che abbiamo nel lavello;
    proprio così, aiuta ad eliminare con più facilità i residui di grassi dalle padelle.
  •  E’ ideale per mettere in ammollo i legumi e ridurre in modo notevole il loro tempo di cottura.
  •  Può essere impiegata nelle realizzazione di pasta di sale, adatta per il divertimento dei più piccoli.
  •  Notevole, inoltre, la sua azione in un pediluvio emolliente; il contenuto di amido e sale, infatti, renderà i piedi morbidi e lisci. E naturalmente possiamo anche aggiungere anche qualche goccia di di olio essenziale di lavanda o eucalipto per un effetto rilassante.

PER TANTE ALTRE RICETTE, ARTICOLI E CURIOSITA’

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE!

FOTO: WEB